Alloggi a canone sociale

Lo Stato e la Regione Emilia-Romagna erogano finanziamenti per la  realizzazione di alloggi da destinare alla locazione ad un canone di affitto definito "sociale", ovvero rivolto ai cittadini con grave disagio economico, familiare e abitativo. Si tratta degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP), i cosiddetti 'alloggi popolari', disciplinati nella Regione Emilia-Romagna dalla Legge Regionale n. 24/2001 e successive modificazione, che ha previsto che la proprieta' degli stessi sia dei Comuni, mentre le ACER, cioè gli ex IACP trasformati in enti pubblici economici, svolgono la funzione di gestori.
L´assegnazione viene effettuata dai Comuni, che individuano le persone a cui assegnare gli alloggi sulla base della situazione  familiare, abitativa ed economica delle famiglie, rilevata attraverso gli appositi indicatori economici (ISE ed ISEE).
Sulla base degli stessi parametri ISE ed ISEE  viene calcolato il canone di locazione, di norma rivisto ogni anno sulla base della situazione familiare aggiornata.